INSTALLAZIONE IMPIANTI

GHAS COMPANY offre ai propri Clienti un servizio di progettazione, costruzione e manutenzione di impianti per Gas Tecnici.
Vengono eseguite installazioni di impianti di distribuzione Gas centralizzati, per ossigeno, idrogeno, argon, miscele di gas e azoto, ricadenti nella direttiva 97/23/CE PED, recepita nel nostro ordinamento con il D.Lgs del 25/02/2000 n.93
Le fasi costruttive sono eseguite da personale qualificato e formato attraverso specifiche procedure documentate e certificate da parte di enti di accreditamento

IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE

Gli impianti di distribuzione gas tecnici sono largamente utilizzati in tutti i settori dell’industria, dall’alimentare all’automobilistico, dalla siderurgia al trattamento ambientale.
I gas utilizzati negli impianti gas tecnici sono principalmente, ossigeno, azoto, anidride carbonica, aria compressa, elio, argon, idrogeno, anidride solforosa (SO2), anidride carbonio (CO2), cloro, acetilene, miscele binarie e ternarie.
Hanno utilizzi e campi d’applicazione diversificati in base alle proprietà gas specifiche.
La nostra società realizza impianti gas tecnici per le seguenti applicazioni:

  • industrie siderurgiche e fonderie per processi produttivi
  • industrie metallurgia per processi produttivi, saldatura
  • impianti taglio laser e plasma
  • industrie alimentari/enologiche per processi produttivi e di  condizionamento
  • scuole tecniche e professionali
  • centri di bonifica ambientali e depuratori

Gli impianti a seconda dell’applicazione posso essere realizzati in acciaio o rame.
Le tipiche utenze servono principalmente per, il funzionamento di apparecchiature/macchinari di processo o processi speciali quali, il raffreddamento, la conservazione di cibi/bevande, la saldatura, o come gas di processo per il funzionamento dei sistemi produttivi.
Gli impianti sono forniti completi di Istruzioni d’uso, manuali componenti, Informazioni di Gestione Operativa, Disegni tecnici di installazione, Diagrammi dei sistemi elettrici.

Gli impianti di distribuzione gas puri vengono utilizzati nel settore della ricerca, sia in campo medica che tecnologica per la distribuzione centralizzata alle apparecchiature che utilizzano tali gas di processo per il funzionamento operativo.
I gas utilizzati negli impianti gas puri sono ossigeno, azoto, anidride carbonica, aria pura o purissima, aria strumentale, elio, argon, idrogeno, miscele speciali binarie e ternarie.
Hanno utilizzi, campi d’applicazione e di cura, diversificati in base alle proprietà gas specifiche.
La nostra società realizza impianti gas puri per le seguenti destinazione d’uso:

  • industria aerospaziale, alimentare, metallurgica, farmaceutica, chimica
  • centri di ricerca medica
  • centri di ricerca industriali
  • centri sperimentali
  • laboratori

Le reti di distribuzione, a seconda dell’applicazione, posso essere realizzati in acciaio o rame.
Le tipiche utenze sono principalmente per asservimento macchinari e dispositivi di analisi e di campionatura, attrezzature cromatografia, cappe.
Gli impianti sono forniti completi di Istruzioni d’uso, manuali componenti, Informazioni di Gestione Operativa, Disegni tecnici di installazione, Diagrammi dei sistemi elettrici.
Componenti Impianto
• Certificati • Reti & tubazioni • Centrali di decompressione • Allarmi • Quadri comando

Un impianto centralizzato ha la funzione di distribuire gas e miscele ad elevata purezza, partendo da un’unica sorgente di alimentazione. Per garantire lo stesso titolo di ogni bombola è indispensabile evitare forme di INQUINAMENTO PERMANENTE:

  1. adottando materiali adeguati, quali valvole e riduttori a soffietto o membrana metallica, tubazioni opportunamente pulite e passivate, raccorderia accuratamente selezionata
  2. escludendo l’uso di materiali che possano provocare fenomeni di retrodiffusione, assorbimento e deassorbimento di impurezze dovuto, per esempio, all’impiego di membrane di gomma o premistoppa dei tradizionali riduttori e valvole.

Non meno importante, pertanto, è l’eliminazione dell’inquinamento OCCASIONALE dovuto a procedure di montaggio e conduzione dell’impianto stesso errate. Ne consegue, pertanto, che la realizzazione di impianti di centralizzazione e distribuzione gas e miscele deve essere affidata a personale altamente qualificato, che conosca inoltre le proprietà chimico-fisiche dei gas da centralizzare.
La distribuzione tramite tubazioni richiede comunque alcuni accorgimenti:

  1. Assicurare che le fonti di gas (bombole, collettori di reti) non possano essere coinvolte da situazioni anomale che per vari motivi dovessero verificarsi in un punto qualsiasi a valle
  2. Assicurare che le linee di trasporto non costituiscano fonte di pericolo in nessun tratto del loro percorso Sia all’interno (gas inerti) che all’esterno dei fabbricati (gas combustibili) il percorso delle tubazioni deve essere a vista, come criterio di buona tecnica (facilità di ispezione, manutenzione etc.).

In presenza di sostanze particolarmente pericolose si può ricorrere ad un doppio tubo, con intercapedine flussata ed eventualmente monitorata mediante analizzatori.
Nel caso di distribuzioni tramite collettori generali (e quindi presumibilmente di gas di uso comune), ogni stacco dovrà essere dotato di valvola di intercettazione facilmente azionabile dal personale del laboratorio (facilmente raggiungibile o munita di telecomando manuale o automatico). Nel caso di una perdita rilevante di gas inerti, esiste il rischio di asfissia (tenore di ossigeno in aria, sotto il 16%).
In presenza di tali gas occorre valutare l’eventuale entità di possibili perdite e la loro influenza sulla composizione dell’atmosfera, nell’ambiente di lavoro, tenendo conto dei ricambi d’aria esistenti (cappe aspiranti, prese d’aria, etc.).
Nei casi dei materiali delle tubazioni è fondamentale, ed è indispensabile verificarne caso per caso la compatibilità con le sostanze utilizzate.
Tubi in nylon e materiale in genere, non sono utilizzabili sia per motivi di mantenimento della purezza (permeazione di ossigeno) che di sicurezza, essendo combustibili.
Agli effetti della sicurezza è molto importante che tutte le tubazioni, le valvole, i punti di utilizzo siano contrassegnati con l’indicazione scritta delle sostanze flussate.
L’abitudine di affidarsi ai soli colori delle manopole dei rubinetti o delle tubazioni deve essere sostituita con l’uso delle scritte poiché i colori non sono sufficientemente significativi.
La nostra azienda è specializzata nella realizzazione di impianti, le nostre installazioni sono nei maggiori centri universitari di Milano e Como oltre a molte delle più importanti aziende Lombarde.

MANUTENZIONE IMPIANTI

  • Verifica dello stato degli impianti e/o del processo produttivo in cui è previsto l’utilizzo dei gas, per accertare sicurezza ed efficienza.
  • Al termine della verifica viene rilasciato un rapporto tecnico, per suggerimenti ed eventuali modifiche, riparazioni e/o modifiche da apportare.
  • La verifica in oggetto per tutti i nostri Clienti con Accordo di Fornitura Gas Tecnici in corso di validità, ha per scelta un costo estremamente basso. Per promuovere quanto più possibile la sensibilizzazione all’utilizzo dei Gas in piena SICUREZZA.
impiantidistcentr
programma-revisione

Il SERVIZIO è rivolto all’analisi di:

  • Tank
    • Tipologia di gas liquido refrigerato utilizzato
    • Modalità di stoccaggio
    • Verifica tecnica
  • Centrali di Distribuzione gas
    • Per gas tecnici in bombole
    • Per gas tecnici in pacchi bombole
    • Per Tank gas refrigerato + bombole
    • Verifica tecnica
  • Depositi di stoccaggio bombole
    • Tipologia di gas in deposito
    • Verifica tecnica dei depositi adibiti allo stoccaggio di gas in bombole e pacchi bombole
  • Relazione tecnica

Per quanto sopra in elenco la verifica comprende:

  • Analisi del dimensionamento Gruppo riduttori, bombole, pacchi Tank
  • Stato di manutenzione
  • Qualità ed efficienza di erogazione gas
  • Grado di SICUREZZA e rispetto delle normative
  • Il “SERVIZIO DI ASSISTENZA PROGRAMMATA” Impianti di Distribuzione Gas Centralizzati, è dedicato a tutti i Clienti che scelgono di utilizzare i Gas Tecnici in piena SICUREZZA e totale efficienza produttiva.
    Uomini altamente specializzati eseguono le seguenti verifiche:
  • Apparecchiature stato e corretto utilizzo
  • Qualità e scelta dei materiali utilizzati per le tubazioni
  • Norme di SICUREZZA
  • Lo stato di fatto dell’intero Impianto
  • Nel “SERVIZIO DI ASSISTENZA PROGRAMMATA” è previsto che ad ogni intervento concordato con il Cliente, verranno eseguite le seguenti verifiche:
    • Controllo riduttori di pressione e gruppi di decompressione
    • Verifica delle valvole di sicurezza e delle loro efficienza di funzionamento
    • Controllo rampe, centrali, serpentine di collegamento bombole e pacchi bombole
    • Verifica del 100% delle tubazioni. Prova di tenuta con flussaggio in pressione di Azoto
    • Controllo di tenuta valvole di intercettazione
    • Controllo dei posti di utilizzo (posti presa) riduttori di 2° stadio
assistenzaprogrammata